GUIDA PER GENITORI… DA PANICO! di Linda Politi

Recensione di “Aiuto, mio figlio ha ingoiato un bottone” di Lara Zibners

Fare il genitore è un mestiere tanto naturale quanto difficile: soprattutto per chi è alla prima esperienza con un bebè, può essere difficile gestire l’ansia e non preoccuparsi per ogni cosa. Ecco una guida che tenta, alla maniera americana, di guidare le mamme e i papà verso una quotidianità più tranquilla

Lara Zibner, dottoressa americana specializzata in pediatria d’urgenza, ha scritto quella che vuole essere una “guida antipanico per neogenitori”, per informare in maniera esaustiva sui più comuni disturbi dell’infanzia che, spesso preoccupano i genitori molto più del dovuto.

Il volume si presenta suddiviso in capitoli piuttosto funzionali: si inizia dalla testa per andare a finire agli arti, con la descrizione breve ma dettagliata dei problemi o semplicemente delle caratteristiche più o meno comuni che si possono presentare. In seguito, il libro parla degli incidenti che possono accadere e di come comportarsi in caso di emergenza. Il tono generale del libro tenta di essere rassicurante per chi lo legge: è comodissimo per una rapida consultazione della sezione di interesse e le spiegazioni non hanno mai un carattere troppo serio, ma anzi tentano di sdrammatizzare e di evitare che ci si fiondi al pronto soccorso per ogni minimo accenno di tosse. Molto efficaci anche i riquadri riassuntivi che si trovano sparsi per il libro: consigli su come comportarsi caso per caso, risposte vero o falso a numerosi quesiti medici, curiosità sempre pertinenti e mai scontate. Questo manuale avrebbe tutte le carte in regola per essere un ottimo libro per genitori.

Nonostante ciò, qualche piccola critica è d’obbligo. Innanzitutto, per essere un volume che parla di bambini e che, soprattutto, vuole tranquillizzare dei genitori impauriti, non ha nemmeno una illustrazione. Le pagine sono piene di parole e l’unica nota di “colore” la danno i riquadri informativi sopra accennati, grigi. Ciò potrebbe essere controproducente: chi si sentirebbe tranquillo sulla salute del proprio figlio senza nemmeno un disegno per spiegare quanto descritto nel testo? Il libro dagli intenti “tranquillizzanti”, potrebbe diventare una scatola cinese di timori, per il genitore che non sa se la grandezza del bernoccolo sulla testa del pargolo sia normale, oppure sia l’antifona di una gravissima lesione cerebrale! Inoltre, il fatto che la guida si proponga di essere esaustiva ha come effetto collaterale la descrizione di malattie e incidenti, sì rari, ma terribili e catastrofici. Non bisogna dimenticare che l’autrice è un medico che ha studiato e lavorato principalmente in America, dove magari è più semplice, in un pronto soccorso, constatare disturbi molto particolari dei quali in Italia non si sente molto parlare, ma questo potrebbe non essere affatto di conforto a un genitore preoccupato, americano o meno.

In conclusione, questo è un libro che, se letto alle giuste condizioni e con la dovuta oggettività, può rivelarsi un valido alleato per dissipare ogni dubbio sull’argomento bambini, ma attenzione a chi non riesce a non essere ansioso: si potrebbe aprire un fastidioso vaso di Pandora.

Annunci

Un pensiero su “GUIDA PER GENITORI… DA PANICO! di Linda Politi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...