PREPARIAMO IL CUORE AL NATALE di Linda Politi

Recensione di “Il viaggio di Elisabet” di Jostein Gaarder

Cosa hanno in comune una bambina che parte all’inseguimento di un agnellino di peluche insofferente al consumismo e un bambino che preferisce vecchi calendari dell’avvento a sorpresine di cioccolata? Di sicuro entrambi hanno passato un Natale diverso dagli altri. Una storia delicata e piacevole per tutte le età da leggere sotto l’albero

Questa è la storia di Joachim, un bambino norvegese che trova, per caso e per fortuna, un calendario dell’avvento molto speciale. Dietro le finestrelle non ci sono figurine di plastica o di cioccolato, ma un segreto che porterà Joachim e la sua famiglia sulle tracce di Elisabet Hansen, una bambina, norvegese anch’essa, che tanti anni prima era corsa dietro a un agnellino di peluche scappato da un negozio, forse stanco di sentire i rumori dei registratori di cassa. Con il proseguire del viaggio, ai due si aggiungeranno degli angeli, dei personaggi biblici e altre pecore, e formeranno una bizzarra comitiva che ha come scopo l’arrivare a Betlemme in tempo per la nascita di Gesù bambino. Tra colpi di scena e il racconto di questo lungo viaggio nel tempo e nello spazio, il Natale arriverà con un carico di sorprese che non deluderà nessuno, specialmente i lettori di questo bel romanzo.
Jostein Gaarder, filosofo norvegese autore del bestseller “Il mondo di Sofia” del 1991, scrive “Il viaggio di Elisabet” nel 1992, riconfermandosi come un romanziere in grado di parlare a un pubblico eterogeneo per cultura ed età con una semplicità disarmante che difficilmente scade nel banale.
Un libro da leggere tutto di un fiato, o ventiquattro capitoli da godersi giorno dopo giorno come se si avesse tra le mani quel calendario dell’avvento che Joakim ha la fortuna di avere tra le mani, senza correre verso la fine per lasciarsi l’emozione della sorpresa come regalo di Natale. Un approccio accattivante a una vita frenetica che sembra non offrire spunti di riflessione degni di nota, in tempi dove neanche più le feste sono considerate speciali e vengono trascorse come se fossero giorni uguali a tutti gli altri.

“Il viaggio di Elisabet”
di Jostein Gaarder
Longanesi & Co, 1997
€ 14,46

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...