GEMMA VS SOPHIE di Marco Coccia

Recensione di “L’importanza di essere sposata” di Gemma Townley

Primo libro della trilogia sul matrimonio, questo di Gemma Townley “L’importanza di essere sposata” è stato pubblicato nel 2009 da Giunti. Lo status britannico della giovane autrice, sorella della più titolata Sophie Kinsella , è chiaro non solo dal testo, che richiama in modo efficace la commedia del paradosso, ma anche nei dettagli non a caso scelti, come il titolo l’importanza di essere…non Ernesto (Probo), ma sposata e il nome della protagonista, Jessica Wild, che in meno del ben più noto Oscar ha una sola lettera.
Jessica è una giovane pubblicitaria, certa che alla vita è meglio chiedere una professione piuttosto che l’amore, convinta che un matrimonio sia solo un contratto , visione questa che non le da motivo di esibire la propria persona con abiti e trucchi, e che fino a quel giorno non l’avrebbe mai indotta a sedurre alcuno. Fino a quel giorno. Grece , vecchietta conosciuta in occasione della morte della nonna, passa ad altra vita lasciandola unica erede di una fortuna inaspettata: quattro milioni di sterline. Già pensava ai debiti che non avrebbe più avuto, a una vita agiata, se non che il testamento dettava una condizione chiara e decisa, Jessica sarebbe dovuta convenire a nozze entro cinquanta giorni dall’apertura del testamento. A questo punto gli occhi della promessa sposina si spalancarono ancor più increduli “ sposarmi io ?” per chiudersi come a spengere un sogno al sentir udire il nome dell’ inconsapevole sposo, Anthony Milton. Mr Miltom è un uomo d’affari bello ed ambito da tutte, un buon partito per ogni donna, ma non per Jessy, perché il bellissimo e ricco uomo di successo è anche il suo capo . E’ chiaro subito alla nostra protagonista che non incasserà mai quella fortuna, progetto troppo arduo e inarrivabile pensava. Anthony era un capo insopportabile e con il vizio di uscire solo con modelle, come avrebbe fatto una seppur carina, ma comunque sua impiegata, a poterlo conquistare? Lei che del proprio aspetto non aveva la minima considerazione, proprio lei a cui sarebbe piaciuto andare in ufficio in pigiama. Addio quattro milioni di sterline, addio villa in campagna. Di tutto altro tipo invece il pensiero dell’amica fidata, che la induce almeno a tentare. Inizia così il disegno di una nuova vita fatta di saloon di bellezza, boutique d’alta moda e lezioni di seduzione somministrategli da un’altra amica, escort di professione.
Commedia questa della Towley divertente e spassosa, fin dall’inizio spinta a ritmo sostenuto, ricca di personaggi curiosi e diciamolo anche con un più che lieto fine, senza esclusione di clamorosi colpi di scena. La scrittura di Gemma somiglia molto a quella di sua sorella Kinsella, in questo libro forse anche per la trama. Indubbiamente il loro un dono di famiglia, una predisposizione genetica alla letteratura, chissà se anche Sophie canta, suona il violoncello e incide dischi? Pubblicato da giunti nel 2009 ad oggi non è stato best seller, ma è comunque un buon libro. Consigliato a chi piace il genere.

Gemma Townley
L’IMPORTANZA DI ESSERE SPOSATA
GIUNTI EDITORE 2009
DISPONIBILE IN BIBLIOTECA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...