UNA FAMIGLIA MOLTO PARTICOLARE di Daniela Esposito

La famiglia Fang di Kevin Wilson

Una famiglia molto particolare quella dei Fang, in cui i coniugi Caleb e Camille vivono ogni momento della propria vita come un evento artistico, trascinando nelle loro folli performance i due figli. Applaudito dalla critica statunitense come l’evento letterario del 2011, La famiglia Fang ha ricevuto un enorme successo anche in Italia in cui è stato edito nel maggio dello scorso anno.

Caleb e Camille Fang hanno dedicato tutta la loro vita all’arte, trasformando ogni momento in una performance metateatrale in cui vengono trascinati anche i figli della coppia, Annie e Buster, chiamati con gli pseudonimi di Bambina A e Bambino B. La missione dei Fang è quella di capovolgere la normalità attraverso la creazione di situazioni assurde sia nell’intimità domestica che in luoghi pubblici come centri commerciali, piazze e negozi, coinvolgendo, in quest’ultimo caso, anche gli ignari passanti che si ritrovano ad essere spettatori e attori di quelle scene. Un’infanzia surreale, quella dei Bambini A e B (i cui veri nomi sono Annie e Buster), che caratterizzerà la loro vita adulta nel momento in cui si distaccheranno dal nucleo famigliare. Divenuti attrice la prima e giornalista il secondo, due crisi parallele costringeranno i due fratelli a tornare alla casa dei genitori, i quali cercheranno di nuovo di renderli partecipi delle loro follie.

La famiglia Fang, edito nel 2011 in America e un anno dopo in Italia, è il primo romanzo del poco più che trentenne Kevin Wilson, già conosciuto nel suo Paese per la raccolta di racconti intitolata Tunneling to the Center of the Earth, pubblicata nel 2009. Il romanzo d’esordio di questo giovane autore è stato acclamato dalla critica statunitense che lo ha accolto come un evento letterario. Ma l’apprezzamento è arrivato anche da altri fronti: lo scrittore Nick Hornby lo ha definito “divertente, intelligente, originale, commovente, nel complesso fantastico”, e l’attrice Nicole Kidman ne ha opzionato i diritti cinematografici.

In effetti La famiglia Fang è un’opera non solo divertente, ma anche estremamente interessante e ben scritta. L’alternarsi di episodi appartenenti al presente ed altri appartenenti al passato, nella prima parte del libro, contribuisce a formare un intreccio originale e surreale che cattura l’attenzione del lettore fin dalla prima pagina. I ritratti dei personaggi sono spesso grotteschi, tanto più nel momento in cui la finzione domestica, tanto odiata dai due figli Fang, diventa un luogo sicuro di fronte allo sfacelo delle loro vite reali che eventi casuali e disastrosi rendono quasi indistinguibili dalle scene teatrali ideate dai loro genitori.

La creatività di Kevin Wilson ci pone d’avanti un quadro umoristico e amaro allo stesso tempo, in cui il tema dei rapporti tra genitori e figli si intreccia a quello della vita vissuta come opera d’arte, dimostrando che, infine, gli inganni che regolano quest’ultima non sono così diversi da quelli presenti nella “normale” quotidianità delle persone.

Un romanzo da molti definito geniale, sicuramente un buon libro, in cui già la copertina suggerisce l’atmosfera irreale e apparentemente leggera che si respira al suo interno.

La famiglia Fang
di Kevin Wilson
Fazi Editore
maggio 2012
18.00 €
Disponibile presso la biblioteca comunale di Civitavecchia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...