“La solitudine dei numeri primi” di Paolo Giordano

Vincitore del Premio Strega nel 2008, il romanzo d’esordio di Paolo Giordano.

“Parlavano poco, ma trascorrevano il tempo insieme, ognuno concentrato sulla propria voragine, con l’altro che lo teneva stretto e in salvo, senza bisogno di tante parole” (da La solitudine dei numeri primi).

Questo romanzo tratta di due vite, accomunate da una ferita profonda, destinate a intrecciarsi senza unirsi mai veramente. Alice all’età di sette anni ha un grave incidente con gli sci e rimarrà zoppa per il resto della vita. Mattia è un bambino molto intelligente ed ha una sorella gemella autistica. Un pomeriggio per andare a una festa lascia Michela ad aspettarlo in un parco: quando ritornerà non la troverà più. I due protagonisti crescono così chiusi nel loro mondo senza stringere amicizie con gli altri compagni: Alice soffre di anoressia nervosa e Mattia ha inclinazioni all’autolesionismo. I due ragazzi si incontreranno per la prima volta a scuola e i loro traumi del passato li porteranno ad unirli ma allo stesso tempo ad allontanarli perché è proprio nella loro natura: come numeri primi, unici nella loro particolarità ma per sempre divisi da un altro numero interposto tra di loro.

Questo romanzo è unico nel suo genere, sa completamente coinvolgere il lettore che colto dall’amarezza finalmente si trova a che fare con personaggi veri e tutt’altro che perfetti. Si tratta di un libro ben scritto e con una trama decisamente interessante e fuori dagli schemi. Non ne rimarrete delusi!

La solitudine dei numeri primi
Paolo Giordano
Mondadori
2008
18,00 euro
Disponibile presso la biblioteca comunale di Civitavecchia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...