“Io e te” di Niccolò Ammaniti

Una romanzo di formazione dalla trama semplice ma allo stesso tempo geniale

Lorenzo è un quattordicenne problematico a cui non piace stare con gli altri compagni a causa di una sorta di narcisismo intrinseco che da sempre lo contraddistingue. Preferisce, infatti, vivere nel suo mondo senza mischiarsi alla massa perché si sente superiore agli altri. La madre è decisamente preoccupata per questo comportamento anomalo, così lo costringe ad andare da uno psicologo, senza ottenere, però, alcun tipo di risultato. Lorenzo, dal canto suo, sta bene così e non vuole cambiare. Per fingere di essere come gli altri e non far più preoccupare la madre, un giorno, dopo aver origliato dei suoi compagni che stavano organizzando una settimana bianca insieme, il ragazzo, tornato a casa, comunica alla madre che è stato invitato anche lui. La donna non è più in sé dalla gioia sapendo che finalmente suo figlio ha degli amici e così Lorenzo non se la sente di dirle la verità. Il giorno stabilito per la partenza Lorenzo (con tanto di tuta da sci e scarponi) si fa accompagnare dalla madre vicino al luogo dell’appuntamento ma il suo piano è ben diverso: stabilirsi per una settimana nella cantina sotto casa tra merendine, fumetti e partite alla play station.

Il ragazzo se la cava abbastanza bene, finalmente solo, in pace, senza fingere con nessuno di essere “normale” e riesce facilmente a gestire le telefonate della madre ansiosa di sapere come stia andando la vacanza. Questa calma apparente viene turbata, però, dal repentino arrivo di Olivia: la sua sorellastra, nove anni più grande, e che non vede da tantissimo tempo. La ragazza si presenta come l’esatto opposto di Lorenzo: problematica, nevrotica, eroinomane. Anche lei ha bisogno di un posto dove stare in quanto intende disintossicarsi. Inutile dire quanto sia felice Lorenzo di questa intrusione! In effetti inizialmente il rapporto tra i due è decisamente turbolento. Ma con il passare dei giorni si inizia a creare una certa complicità e aiutandosi a vicenda ognuno imparerà un poco dall’altro fino a quando, quella trascorsa rinchiusi dentro una cantina, si rivelerà una settimana cruciale per la crescita di entrambi.

Lorenzo e Olivia sono due facce della stessa medaglia, due modi completamente estremi di approcciarsi alla vita: l’uno evita di vivere, l’altra si è lanciata troppo violentemente contro la vita. Hanno entrambi molto da imparare e proprio convivendo con il loro esatto opposto riescono a capire meglio loro stessi e a migliorarsi.

Come forse avrete già capito ho un debole per questo scrittore che in ogni romanzo riesce a dipingere con chiara nitidezza caratteri di persone concrete. Solitamente le trame sfiorano l’inverosimile e strappano un sorriso ma in questo caso è la semplicità a farla da padrone.

Nel 2012 Bernardo Bertolucci ha trasformato questa storia in un film che rispetta abbastanza adeguatamente il libro e in un certo senso lo completa. Libro e film, ovviamente, consigliati!

Io e te
Niccolò Amminiti
Einaudi
Ed. 2010
10,00 euro
Disponibile presso la biblioteca comunale di Civitavecchia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...