“Notti di guardia” di Giuseppe Naretto

Giuseppe Naretto è un medico torinese occupato nel reparto di Terapia Intensiva del suo ospedale. Durante la sua carriera l’esperienza gli avrà fatto vivere casi bizzarri, tragici e singolari di cui lui ha in qualche modo fatto tesoro. Assistere un uomo in fin di vita è difficile per tutti, soprattutto per i dottori, per i quali è difficile rimanere nelle vesti di professionista senza legarsi umanamente ai pazienti; questa cosa deve saperla bene Naretto, che crea il personaggio di Massimo Dighera inserendolo esattamente in un caso di questo tipo.

Il dott. Dighera lavora in rianimazione; durante il suo turno di guardia è chiamato a soccorrere Aldo Martinez, un manager in carriera la cui macchina si è schiantata contro un TIR. Mosso da curiosità si domanda qual è il motivo per cui un manager si sia gettato all’improvviso contro un’altra vettura e, da questa domanda iniziale, ha inizio un’indagine che coinvolge più l’uomo dentro il camice che il professionista. Forse scavare nella storia di Martinez potrebbe aiutarlo a salvargli la vita, pensa Dighera, ma il trovarsi davanti la storia di un uomo che non è in grado di difenderla e a cui è così negato il diritto alla privacy, diventerà col tempo un peso per Dighera che si domanderà quanto sia giusto tutto questo.

Un viaggio all’interno di un uomo che a sua volta scava all’interno di un altro. Pubblicato nel 2012, Notti di guardia dà inizio alla serie di avventure di Massimo Dighera, medico investigatore.

Notti di Guardia
Giuseppe Naretto
Ponte alle Grazie editore
2012
12,00 EUR

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...