canfora

“Intervista sul potere” di Luciano Canfora, a cura di Antonio Carioti

Libro interessante quest’Intervista sul potere di Luciano Canfora a cura di Antonio Carioti, pubblicato da Editori Laterza. Non di certo una lettura spensierata, tutt’altro! Forte dei suoi studi sul mondo antico, il professor Canfora che insegna filologia classica all’Università di Bari, più che una lezione, ci impartisce, con questo libro-intervista, il suo sapere, il suo pensiero da Tucidide a Stalin. Corsi e Ricorsi ci verrebbe da dire , in tempi che cambiano e continuano a mutare insieme ad usi, costumi e lingue ma lasciando fuori da questo processo forse evolutivo o forse no, quella natura umana che, come Tucidide affermava, resta immutabile o quasi. Quella natura che ci vede guerrieri per propria difesa o per difesa della comunità di cui facciamo parte, cittadini a servizio dello Stato, liberi solo se armati, cosicché quella bellica diventa la prima funzione delle città. Milizie cittadine, come il Machiavelli proponeva, al posto delle truppe mercenarie, che senza appartenenza al territorio da difendere, diventano rovina per la comunità tutta.

Ed è a questo punto, dopo la prima cinquantina di pagine delle duecentosessantaquattro da leggere, che pieghi il libro su se stesso facendo toccare le due copertine, rileggi la risposta e torni indietro di una decina di pagine nella certezza che qualcosa di importante ti deve essere sfuggita. Invece è proseguendo la lettura che le cose si fanno più chiare quando il ricorso viene dai Quaderni del carcere e dal quel monito gramsciano che spaventa, che il corporativismo è lo strumento della rivoluzione passiva mussoliniana e che il fascismo è la terza via d’uscita tra il socialismo ed il capitalismo, soluzione politica questa che impone un conflitto a “prospettiva catastrofica”. Quel Gramsci che scriveva dal carcere con la necessità di autocensura , dopo che giovanissimo aveva mostrato grande interesse per quel Benito Mussolini capace di prendere le distanze dall’area sinistra. Quel Gramsci datoci all’imbocco distorto da un Togliatti che purtroppo ahimè non sapeva, ne’ quel che diceva ne’ quale danno intellettuale stava perpetuando, riflettiamo comunque sul fatto che Togliatti non poteva sapere dell’esistenza dei “quaderni”, questo almeno glielo concediamo.

Tanti nomi, grandi pensatori ed intellettuali del passato sono evocati nelle saccenti risposte del professore che, possiamo tranquillamente affermarlo, ci piace quando invece ci sbatte in faccia la sua idea e negli occhi la farina del suo sacco, accecandoci anche se solo per un istante quando afferma che la catastrofe non è imminente, ma è ora!
Un libro che potrebbe essere frainteso, per questo non consigliato a chi cerca risposte.

Intervista sul potere
di Luciano Canfora, (a cura di) Antonio Carioti
Editori Laterza
2013
12 Euro
Disponibile presso la biblioteca di Civitavecchia

Annunci

Un pensiero riguardo “IL POTERE LOGORA CHI CE L’HA! di Marco Coccia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...