anne holt

“La ricetta dell’assassino” di Anne Holt

Dopo “Nella tana dei lupi” e “Il ricatto” (2012), ecco il sesto romanzo sulle avventure di Hanne Wilhelmsen.

La fortunata serie ideata dalla norvegese Anne Holt, è riproposta al pubblico italiano da Einaudi che ne presenta quest’anno il sesto romanzo, La ricetta dell’assassino, pubblicato per la prima volta nel 2001.

Reduce della morte della compagna, Hanne abbandona il collega poliziotto Billy T. per ritirarsi in lutto, lontano dalla routine lavorativa. Billy T., sul filo di un amore impossibile che prova nei confronti della collega ed il mistero di un nuovo caso più che mai intricato, desidera con forza il ritorno della Wilhelmsen.
Chef famosissimo ad Oslo e nel mondo, Brede Ziegler è vittima di un assassinio più che particolare. Una moglie bellissima ed una casa da sogno non gli impediscono di essere nemico di non poche persone, a causa di un passato fuori dal comune.

La polizia è nel caos più totale: la cosa più strana è che la vittima è stata uccisa “due volte”, prima con un pregiato coltello Masahiro e dopo con del potente veleno. A dare man forte alle ricerche è il ritorno della protagonista Hanne, che si trova ad affrontare un caso capace di metterla davanti a se stessa e ai suoi dilemmi.

Oltre all’omicidio, il romanzo è un vero e proprio viaggio psicologico nell’animo dei protagonisti: “fuggire dalla routine o rimanere a fare il proprio dovere?” per Hanne, un amore troppo forte per Billy T. e le storie dei personaggi secondari (ma solo per modo di dire) Thale, Nefis e Marry.

La ricetta dell’assassino
Anne Holt
Einaudi
2013
EUR 19,50

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...