001coertina1q84
Recensione di “1Q48” di Haruki Murakami

Dopo l’ultimo lavoro After Dark, Haruki Murakami pubblica un romanzo diviso in tre parti incentrato sulle storie parallele dei protagonisti Aomame e Kawana Tengo.

La trama del romanzo si presenta fin da subito complicata ed avvincente, scegliendo l’autore di portare avanti due narrazioni contemporaneamente: la prima segue la storia di Aomame Masami, personaggio femminile dai timbri forti, in quanto spietata assassina di tutti gli uomini che si siano macchiati di delitti contro le donne; la seconda è incentrata su Kawana Tengo, insegnante alle prese con il romanzo La crisalide d’aria appartenente ad un altro personaggio, Eriko, bellissima ragazza la cui opera vuole essere fatta partecipare ad un noto concorso letterario, fatto per cui Tengo collabora come ghost writer.

Nel corso delle tre parti del romanzo, le storie alternate dei due si intrecceranno in maniera indissolubile, legate da un passato comune ai protagonisti che, ex compagni di scuola, sono ancora innamorati l’uno dell’altra. Il tema della “ricerca” dell’altro prenderà sempre più forza durante la lettura del romanzo, mentre il mondo con cui i due avranno a che fare apparirà sconvolto da eventi incredibili: l’entrata di Aomame nell’universo parallelo “1Q84”, contrapposto al 1984, anno della narrazione, con l’aggiunta della Q ad indicare il punto interrogativo (“Question mark”); universo sconosciuto caratterizzato dalla presenza di due lune, da cui la protagonista assassina cercherà di uscire, mentre sia lei che Tengo ed Eriko sono alle prese con la setta Sakigake e quella dei misteriosi Little People.
1Q48 è un romanzo estremamente complesso, nel quale entrano in gioco tantissimi fattori anche soprannaturali, attraverso i quali riesce comunque a farsi strada la storia d’amore che è quella dei protagonisti. L’alternarsi delle due diverse narrazioni avrà modo di affiatare ed incuriosire il lettore, perché eventi in una storia influenzeranno o sconvolgeranno quelli dell’altra, ma soprattutto perché trova spazio il soprannaturale nel fatto che il romanzo La crisalide d’aria acquisterà un importanza non indifferente dal momento che la storia di uno dei protagonisti sembra seguire quanto narrato nel libro di Eriko.

Haruki Murakami ha dato vita ad un opera difficilissima, poiché ricca di storie, nessuna delle quali inferiore per importanza alle altre: proprio per questo il romanzo completo si presenta molto voluminoso e non per niente Murakami è considerato uno dei più grandi scrittori giapponesi.

L’opera è circondata da molte curiosità, ad esempio il fatto che sia riuscita ad ottenere un numero altissimo di vendite sebbene si sia scelto di non rivelare assolutamente nulla del romanzo prima dell’uscita; oppure il fatto che 1Q84 sembra essere un riferimento al romanzo di Orwell, 1984; infine, particolare molto interessante, l’autore è famoso perché in ogni romanzo cita diversi pezzi musicali, come “consigliando” l’accompagnamento adatto di volta in volta alle diverse letture: senza interrompere la tradizione, il lettore potrà trovare in 1Q84 la musica adatta ad un romanzo di un calibro elevatissimo.

1Q84

di Haruki Murakami

Einaudi

2011 (Parte I-II) – 2012 (Parte III)

Parte I-II, 20.00€ – Parte III, 18.50€

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...