L’EREDITÀ DI CESARE E IL PESO DELLA VENDETTA di Luca Saioni

Image

Recensione de “Gli invincibili. Alla conquista del potere” di Andrea Frediani

Frediani si conferma romanziere di successo e si cimenta in una nuova ardua impresa: narrare la storia dell’ascesa di Ottaviano Augusto, il primo imperatore romano. Nel primo capitolo della saga, egli riprende il filo degli eventi da una data fondamentale: le idi di marzo. È infatti il 15 marzo del 44 e Cesare, il più grande condottiero romano nonché dittatore, viene brutalmente ucciso durante una seduta del Senato; nonostante la gravità dell’accaduto, gli assassini, uomini di spicco dell’élite senatoriale, se la cavano ottenendo l’immunità per il loro gesto. Marco Antonio, cugino di Cesare e suo braccio destro, cerca di prendere le redini dello stato al posto del defunto dittatore, ma non ha il suo carisma e la sua forza, e scende a patti con i cesaricidi. Nel mentre il giovane Gaio Ottavio, nipote di Cesare, partendo dall’Illirico dove era in attesa per la spedizione contro il regno dei Parti, assieme ai suoi fidati amici, Agrippa e Rufo, passa in Italia intenzionato a far valere i propri diritti e vendicare il defunto dittatore, che nel testamento lo ha designato suo erede e figlio adottivo.

Ma la politica romana è spietata e per un giovane diciannovenne senza alcuna esperienza l’impresa si presenta difficilissima. Il Senato lo tratta con assoluto disprezzo, Marco Antonio non sembra minimamente interessato a seguire la strada della vendetta ma medita solo di avere sempre più potere per sé, e i nemici si dimostrano forti e pieni di risorse, mentre lui al contrario ne ha ben poche. Tuttavia Ottaviano (divenuto tale dopo l’adozione) non demorde e, grazie all’inaspettato quanto fondamentale aiuto di Mecenate, astuto e ricchissimo etrusco, pianifica con calma i propri passi futuri e la propria scalata al potere. Aiutato anche dalla sorella Ottavia e dal centurione Gaio Cherea, Ottaviano dà vita ad un forte sodalizio con un gruppo di persone determinate e capaci, di cui lui stesso, Agrippa e Mecenate costituiscono i cardini: la setta di Marte Ultore, con l’obiettivo di uccidere tutti coloro che hanno partecipato all’assassinio di Cesare.

Dopo vari eventi, l’accordo col console Marco Antonio si mostra come l’unica via percorribile per Ottaviano e infine i due si riconciliano pubblicamente, ma con un voltafaccia improvviso il console rinnega la parola data e il giovane si ritrova nuovamente a mal partito, messo in crisi dalla durezza di una politica senza alcuno scrupolo. Eppure la sopraffina strategia di Mecenate, la lealtà di Agrippa e la tenacia di Ottaviano a lungo andare hanno la meglio e, con l’appoggio del popolo romano e dei soldati, Ottaviano riesce ad ottenere un comando militare e a marciare al fianco dei consoli Irzio e Pansa contro lo stesso Antonio, reo di aver violato le leggi dello stato e dichiarato perciò nemico pubblico.

È la guerra di Modena: Antonio viene sconfitto, ma i due consoli muoiono sul campo. Ottaviano approfitta della sua posizione di forza per tornare a Roma da vincitore e reclamare il consolato, contando sul sostegno dell’esercito, ormai sotto il suo controllo. A questo punto, solo un anno dopo il suo arrivo in Italia, egli diviene console nonostante non ne avesse ancora i requisiti, grazie ad una legge ad personam, e può così proseguire nei suoi propositi di vendetta. Già alcuni dei cesaricidi hanno cominciato a espiare col proprio sangue il turpe delitto…

Gli invincibili. Alla conquista del potere
di Andrea Frediani
Ed. 2013
Newton Compton
9,90 euro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...