gfftf

Recensione di Cecità di José Saramago.

Un libro semplice che parla di cose difficili, come l’uomo, la morte e la vita.

In un paese senza nome scoppia una nuova epidemia, che si diffonde con il semplice contatto, con una casualità del 100%. Questa epidemia però ha qualcosa di particolare: l’unico suo effetto è una cecità opposta (luminosa invece che buia) del soggetto.

Presto nelle strade scoppia il caos e lo Stato, per cercare di arginare la diffusione, mette in quarantena tutti coloro che hanno già mostrato effetti della cecità insieme a chiunque sia venuto in contatto con loro. Queste 300 persone, lasciate quasi abbandonate negli edifici di un vecchio manicomio, vivono la loro traumatica esperienza, instaurano un governo e un colpo di stato, dimostrano il lato buono di un essere umano, e anche il suo lato peggiore. Tra tutti i protagonisti, la moglie del medico, uno dei primi a essere stato contagiato dal male, si nasconde tra i ciechi senza però esserlo, osservando silenziosamente per non essere scoperta.

Al di fuori della struttura, scopriranno presto i nostri personaggi, l’epidemia non si è fermata, anzi ha colpito tutta la popolazione, distruggendo quel poco di civilizzazione che era rimasto, mostrando agli occhi della donna un paesaggio da apocalisse.

Così come improvvisamente uno dopo l’altro tutti erano diventati ciechi, nello stesso modo tutti iniziano a riprendere il senso della vista, ma non si può dire che tutto torni come era prima: molto è stato distrutto e ancora di più è stato cancellato dell’umanità, e servirà molto lavoro per recuperarla.

Un libro è un gran libro quando riesce a coinvolgerti a pieno, quando ti fa entrare dentro le pagine a vivere in prima persona la storia. Se devo tenere conto di questa descrizione, allora Cecità è un grandissimo libro, che mi ha fatto pensare davvero in più di un’occasione mentre lo leggevo, di essere l’unico a vedere ancora in un mondo di ciechi oppure l’unico cieco in un mondo di vedenti.
Saramago non si smentisce mai, e riesce sempre con i suoi romanzi “improbabili” a raccontare un pezzo di umanità. Un libro semplice che parla di cose difficili, come l’uomo, la morte e la vita.

 

Cecità

di José Saramago

Feltrinelli

Ed. 2013

9,50 euro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...