PIÙ LIBRI PIÙ LIBERI: IL BIBLIOMANE ALLA FIERA DELLA PICCOLA E MEDIA EDITORIA di Ginevra Furlan e Viviana Minori

10414614_960370597323613_5678871787063029969_n-570x300

Si è appena conclusa la Fiera della piccola e media editoria , giunta al suo tredicesimo compleanno e per noi de Il Bibliomane è tempo di bilanci e riflessioni.

Sullo spettacolare e arioso sfondo del Palazzo dei Congressi all’Eur, 400 eventi, 350 editori, ospiti di riguardo nel mondo culturale e giornalistico ed un inaspettato afflusso di visitatori. Dopotutto, ormai da qualche anno, Più libri più liberi è una ghiotta occasione per far conoscere al grande pubblico dei lettori le peculiarità delle piccole e medie case editrici. Spesso, infatti, sono proprio queste ultime a regalarci le “gemme” più preziosi o particolari.

Nessun cartellone di troppo a pubblicizzare l’evento per le strade della Capitale, nessuna promozione rilevante a livello radiofonico o televisivo, eppure sembra proprio che l’evento abbia goduto di un discreto successo di pubblico, almeno a giudicare dai corridoi degli espositori, sempre molto affollati (a tratti si camminava a passo d’uomo, col vantaggio di potersi soffermare più a lungo sui libri esposti dalle varie case editrici).

Il tutto dà la misura di quanto questa manifestazione sia diventata, ormai, un punto di riferimento per gli amanti del libro, uno spazio consolidato per gli habitué della lettura e della ricerca. È importante sottolineare, infatti, l’obiettivo della piccola  media editoria: la ricerca; è solo grazie a questa realtà che il panorama italiano è variegato e differenziato e Più libri più liberi è un buon modo per entrare nel vivo della questione.

Da notare un aumento delle pubblicazioni di genere fantasy nella gran parte degli editori. Tra i molti, La Corte esponeva i testi basati su realtà distopiche di Antonio Lanzetta, giovane scrittore disponibile a parlarci dei suoi libri  (Warrior, 2013 e Revolution, 2014) e delle sue passioni.

Interessanti scoperte sono state gli stand delle case dedicate a pubblicazioni regionali o microareali, come Kirke edizioni che, come recita nel depliant di presentazione, si “dedica principalmente alla saggistica e alla ristampa di rare opere riguardanti i vari aspetti della cultura abruzzese e dell’Italia centro meridionale, dalla storia dell’arte, dalle tradizioni popolari agli studi agiografici”. Rientra nel genere anche EdiLazio che si occupa di Roma e della regione Lazio in generale.

Piuttosto rade le pubblicazioni di Graphic novels (ci siamo imbattuti in pochi stand che proponevano simili alternative editoriali, tra cui Bel-Ami edizioni). Rispetto alla narrativa in generale, abbiamo notato una indiscussa minoranza nel settore della saggistica, dei testi critici e scientifici, anche se le proposte presenti in fiera erano assolutamente valide ed interessanti: pochi ma buoni. A sorpresa i testi di filosofia classica e contemporanea occhieggiavano da vari stand, difendendosi bene.

È possibile notare la buona attenzione verso temi di stretta attualità. In molti stand, come in alcune presentazioni di libri, la tematica dell’immigrazione la fa da padrona; nello specifico, durante la presentazione di Crimini contro l’ospitalità. Vita e violenza nei centri per gli stranieri di Donatella Di Cesare, il parlamentare del PD Khalid Chaouki e la stessa autrice hanno parlato del pericolo del nuovo concentrazionismo nei CIE, un argomento che abbiamo ritrovato anche in alcuni stand.

Nell’atmosfera vociante e un po’ caotica della fiera noi de Il Bibliomane abbiamo fatto scorta di interviste, chiacchierate con scrittori disponibili a parlare delle loro prossime uscite e piacevoli scambi con editori, quasi tutti ansiosi di presentare la novità editoriale di punta. Noi de Il Bibliomane crediamo davvero che Più libri possano renderci Più liberi.

Più-libri-più-liberi-2010_Foto-di-Jacopo-Pergameno_Courtesy-AIE_Associazione-Italiana-Editori_PANORAMICA_

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...