il-nodo-del-suono

Il nodo del suono di Argia Maina

Poesie graffianti e introspettive, brevi e pronte all’uso, in un formato del tutto innovativo: una musicassetta vintage!

Il nodo del suono, di Argia Maina ed edito da ‘Round Midnight Edizioni, è una raccolta di poesie presentata in maniera decisamente originale. Dalla copertina alla divisione interna (Lato A e Lato B) il libro ricorda, in tutto e per tutto, una audiocassetta, quel “contenitore di musica” che i giovanissimi non hanno mai conosciuto e che i più grandi ormai stanno dimenticando. Scelta, dal sapore vintage e sicuramente un po’ nostalgica, che ci porta all’inevitabile accostamento tra musica e poesia. Chi, prima o poi, non si è trovato ad esclamare “Questa canzone è una poesia!” ascoltando, magari, il suo cantautore preferito? Questa volta siamo di fronte al processo inverso, ovvero a poesie che vengono equiparate a delle tracce musicali. Si tratta, quindi, di pensieri, emozioni e parole arricchite dal valore aggiunto della musica, l’arte per eccellenza, quella la cui etimologia si ricollega direttamente alle Muse greche e il sui sostantivo, inizialmente, stava a indicare tutte le arti.

Sofismi a parte, il libro in questione non è affatto pesante, anzi. Viene presentato in questo simpatico formato, e questo già è un punto a suo favore, ed anche il contenuto non è da meno. “72 tracce a bassa definizione” recita  il sottotitolo, per presentarci delle poesie semplici, fruibili, pronte all’uso ma, soprattutto, adatte a tutti e consigliabili anche ai meno amanti del genere. La lettura scorre che è una bellezza e si è liberi di leggere le poesie tutte d’un fiato o assaporandone una per volta, magari anche scegliendole a caso nel mucchio. I temi affrontati sono differenti, ma perlopiù relativi a riflessioni scaturite dalla quotidianità, da quei pensieri che ci si ritrova improvvisamente in testa e si lasciano andare via senza rimuginarci troppo su. L’autrice, invece, sa afferrarli al volo e metterli chiari e nitidi su carta, per renderci partecipe del suo mondo interiore.

Ne Il nodo del suono ce n’è veramente per tutti i gusti. Alcune poesie sono semplici e cristalline, ma allo stesso tempo in equilibrio precario, basterebbe spostare una virgola per stravolgerne il senso. Altre, invece, sono un po’ più lunghe e “inespugnabili” dove il significato sembra essere davanti a noi anche se non riusciamo ad afferrarlo…ma in fondo è soprattutto questo l’aspetto più affascinante della poesia. La scrittrice sa prenderci per mano e condurci nel suo universo e nella sua visione del mondo e della realtà, sta a noi poi scoprire fino a che punto riusciamo a starle dietro. Ricordi, riflessioni, sogni e speranze, tutto questo e molto di più è racchiuso in questa piccola raccolta di poesie dal formato irresistibile e dal sapore retrò, in cui perdersi e ritrovarsi in qualsiasi momento della giornata e con qualsiasi umore.

Il nodo del suono
di Argia Maina
Ed. 2014
‘Round Midnight Edizioni
7,00 euro

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...