il manoscritto incompleto

di Viviana Minori

Il manoscritto incompleto di Kamal Abdulla

“Il manoscritto incompleto” è un viaggio pindarico in oriente: Azerbaijan, un manoscritto e un ricercatore.

Franco CardiniL’escamotage del ritrovamento di un libro, in questo caso di un manoscritto, è sempre stato di grande fascino sia per il lettore che ama il mistero, sia per lo scrittore che ha come riferimento esempi illustri; nel nostro caso lo stesso Franco Cardini nomina, nella sua introduzione, Umberto Eco che con Il nome della rosa ha introdotto un nuovo periodare tutto italiano. Questo espediente narrativo permette di gettare le basi per una storia che si figura come in divenire, dai contorni incerti e dai piani di lettura (e linguistici) duplici.

Come nei migliori voli pindarici lo scrittore, Kamal Abdulla, porta il lettore a Baku, città in cui un ricercatore azerbaigiano ritrova un antico manoscritto privo di alcune parti; questo cattura subito la sua l’attenzione che si cala anima e corpo nella sua lettura o, per meglio dire, nella sua decifrazione: il libro, infatti, non ha né inizio né fine, procede su binari alle volte poco chiari. Il fine del ricercatore, che è colui che prende per mano il lettore e lo porta con sé nelle stanze segrete del potere, negli intrighi e nella storia, è quello di porsi le giuste domande per cercare di sciogliere i nodi che, mano a mano, si trova ad affrontare.

Kamal Abdulla

Il genere storico permette allo scrittore di porre all’attenzione del suo lettore concetti a lui cari senza appesantire eccessivamente la narrazione: di fatto a Kamal Abdulla non interessa il ritrovamento della realtà in sé (forse perché non esiste una realtà assoluta), ciò che interessa allo scrittore è porre l’accento sulla storia e sulla cultura letteraria di questo affascinante Paese che è l’Azerbaijan.

Così, mentre il lettore è  immerso nel fascino esotico di un passato glorioso, lo studioso continua a porsi sempre nuove domande, rinunciando alle risposte, lasciandosi condurre dalle proprie intuizioni che rimarranno, spesso, lettera morta: il manoscritto è destinato a rimanere incompleto.

Il manoscritto incompleto
di Kamal Abdulla
Sandro Teti Editore, 2014
15.00 Euro

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...