Inganno Globale - Brenda Mill

di Paola Bianchi

Inganno Globale di Brenda Mill è il primo romanzo che compone una trilogia “La trilogia degli inganni”. La scrittrice ci proietta nel mondo ovattato di Phoebe Stone, giovanissima e ricchissima rampolla alle prese con le banali difficoltà di una studentessa di un’esclusiva scuola americana. “Benissimo”, penserete voi, “ecco l’ennesimo romanzo scontato dalla trama noiosa e dal finale prevedibile!”. Vi sbagliate. Sicuramente quella può essere l’impressione iniziale, ma l’idea alla base del libro è valida e i colpi di scena coraggiosi.

La monotona vita dell’adolescente che si reca a scuola accompagnata dall’autista e che mangia panini farciti preparati dalla cameriera fissa, è destinata purtroppo a cambiare repentinamente e drammaticamente.

Dopo un episodio violento consumatosi proprio all’interno dell’istituto, nell’aula di anatomia, la solitaria e anticonformista adolescente ovviamente cambia. Muta, quasi, trasformandosi in una creatura completamente differente. Il meccanismo di difesa è profondo e, dove prima c’era un animo sensibile e gentile, ora alberga un cuore arido e impietoso.

Da quel terribile momento niente è più come prima e la protagonista entra in un mondo nuovo, perverso, complesso e, soprattutto, misterioso. La sua è una caccia al colpevole senza tregua e senza esclusione di colpi, dove la ricerca della verità vale più della sicurezza della propria vita. La verità, appunto, ma quale? Perché l’unica verità è che niente è come sembra.

L’atmosfera ovattata è adesso sostituita dalla frenesia dei locali notturni. Gli amici cari di poco fa indossano ora maschere pericolose. Le vecchie rivali si scoprono amiche sincere. L’amore sognato e rincorso non esiste o, forse sì?

Confusione, indecisione, timore, ira, amore, tradimento, questi i principali ingredienti dell’opera della Mill. Ogni personaggio nasconde qualcosa e l’insidia è sempre dietro l’angolo. Phoebe Stone si troverà ad affrontare un castello di carte più grande di lei e il finale, appositamente elusivo non ci aiuterà a capire chi sarà il vincitore.

Personalmente ho trovato la trama di questo romanzo abbastanza interessante, sebbene non proprio innovativa. Essendo il primo libro di una trilogia, trovo logica una fine non conclusiva, che invita il lettore a scoprire di più leggendone il seguito.

Inganno Globale scorre fluidamente, non annoiando con descrizioni particolarmente dettagliate, ma la ridondanza con cui la ricchezza esagerata della protagonista viene rimarcata è troppo presente. La cameriera sudamericana, l’armadio pieno di vestiti firmati, la vastità dell’appartamento in cui abita, servono sicuramente a chiarire lo stato sociale di Phoebe Stone e della sua famiglia, ma sono un cliché riportato troppe volte, che stanca inutilmente e rischia di rendere erratamente antipatico il personaggio chiave.

Consigliando infine, umilmente, alla Mill di curare maggiormente l’editing, avendo riscontrato, in realtà pochissimi, errori di battitura di alcuni vocaboli, consiglio tranquillamente la lettura di Inganno Globale, riservandomi io stessa di scoprire cosa accadrà nel prossimo romanzo.

Inganno Globale
di Brenda Mill
0,99€ (eBook)
Auto-pubblicazione 2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...